Vai al contenuto principale

Mangiafuoco sono io John Fitzgerald Kennedy - Seconda puntata

Mangiafuoco sono io

John Fitzgerald Kennedy - Seconda puntata

Un duello che finisce così. La casa bianca sullo sfondo la bandiera a stelle e strisce che sventola nel modo giusto non una piega di più non una piega di meno. La colonna sonora è quella della grandi occasioni le parole sono quelle scritte nel giuramento con una mano sul cuore e l'altra appoggiata sulla costituzione, quella che prevede al primo articolo il diritto alla felicità per tutti. E' il momento in cui tutto cambia. L'eroe della nostra storia sta per entrare nella stanza dove sono allineanti i bottoni buoni per cambiare il corso della storia. Finora ha dimostrato di essere il più giovane, il più bello, il più ricco, anche il più intelligente. Oggi sta per diventare anche l'uomo più potente del mondo. Manca solo un ultimo passaggio formale. Il protocollo è rispettato. Ora tutto è pronto. Oltre il colonnato neoclassico della casa bianca c'è il mondo che lo aspetta e lui si presenta con un discorso che è un manifesto per il cuore di ogni americano ed un manifesto anche per me Mangiafuoco della provincia del mondo: Al primo rigo c'è scritta la parola "freedom" libertà che nessuno ce la tocchi. Contributo di Maria Giovanna Maglie - Giornalista

24 Nov 2017