Vai al contenuto principale

Il pescatore di perle La Spezia, Porta di Sion - Parte I

Il pescatore di perle

La Spezia, Porta di Sion - Parte I

Primavera 1946: un gruppo di ebrei scampato ai campi di concentramento arriva al porto di La spezia con l'obiettivo di raggiungere la Palestina a bordo della nave Fede. Ma le autorità britanniche negano i permessi e i mille profughi rimangono bloccati sul molo, stremati ma decisi a non mollare. A loro sostegno arriva la popolazione spezzina, anch'essa provata dalla guerra che li sosterrà non solo materialmente fino allo sbocco della situazione. Ne parliamo con Simonetta della Seta, direttrice del Meis, museo nazionale dell'ebraismo e della shoah, Claudio Procaccia, direttore del dipartimento beni culturali della comunità ebraica di roma e Alberto Cavanna, scrittore e saggista

07 Lug 2018