Vai al contenuto principale

Pantheon 5. Molteplicità

Pantheon

5. Molteplicità

Molteplicità "Qualcuno potrà obiettare che più l'opera tende alla moltiplicazione dei possibili più s'allontana da quell'unicum che è il self di chi scrive, la sincerità interiore, la scoperta della propria verità. Al contrario, rispondo, chi siamo noi, chi è ciascuno di noi se non una combinatoria di esperienze, d'informazioni, di letture, d'immaginazioni? Ogni vita è un'enciclopedia, un inventario d'oggetti, un campionario di stili, dove tutto può essere continuamente rimescolato e riordinato in tutti i modi possibili." Lorenzo Pavolini con: Vanni Santoni, Paola Soriga, Nicola Lagioia, Igor Esposito e Gian Mario Villalta Letture di Graziano Piazza

30 Giu 2018