Vai al contenuto principale

Leo da Vinci 22. La diga

Leo da Vinci

22. La diga

Una forte siccità ha colpito Firenze, i raccolti sono in pericolo. I pirati e Adolino ne approfittano e speculano sul prezzo del grano, per affamare i Fiorentini e far dare la colpa ai Medici. Leo, con una delle sue invenzioni, riesce a deviare l'acqua del fiume e dare così respiro ai campi. I pirati purtroppo distruggono "la diga" di Leo, ma per fortuna torna la pioggia e Firenze è salva.

06 Mar 2020