Vai al contenuto principale

Racconti di Roma 4. Parricidio, Infanticidio e L'assassinio di un Frate Cappuccino

Racconti di Roma

4. Parricidio, Infanticidio e L'assassinio di un Frate Cappuccino

Antonello Fassari, già Mastro Titta nella commedia musicale Rugantino, legge "Mastro Titta, il boia di Roma. Memorie di un carnefice scritte da lui stesso". Un'eredità maledetta, la follia di una madre e l'impiccagione di tale Nucci condannato a tal pena per aver assassinato e derubato un frate cappuccino.

21 Dic 2021