Vai al contenuto principale

Battiti Mtume, il messaggero

Battiti

Mtume, il messaggero

Ricordiamo e omaggiamo James "Mtume" Forman, scomparso lo scorso 9 gennaio, percussionista, pianista, compositore, arrangiatore e produttore. Circondato da musica sin da bambino (il padre con cui è cresciuto era il pianista James "Hen Gates" Forman e il padre biologico il tenorsassofonista Jimmy Heath), Mtume ha interpretato cinquant'anni di musica rimanendo fedele al dettame confidatogli da Miles Davis che imponeva di bruciare i ponti alle proprie spalle una volta attraversati. Lo ha fatto passando dallo spiritual jazz acustico al jazz elettrico, dal r'n'b al funk alla disco. Tante le collaborazioni avute negli anni, dai fratelli Heath a McCoy Tyner, da Roberta Flack a Miles Davis stesso, così come sono stati diversi i suoi progetti, dal sodalizio compositivo con Reggie Lucas autore di tanti successi pop al suo gruppo Mtume di cui viene ricordata la hit Juicy Fruit. Noi questa notte abbiamo scelto di concentrarci soprattutto sui suoi primi dischi registrati tra il 1969 e il 1974: "Kawaida", "Alkebu-Lan - Land Of The Blacks (Live At The East)" e "Rebirth Cycle". Buon ascolto!

28 Gen 2022