Vai al contenuto principale

Piazza Verdi "Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni"

Piazza Verdi

"Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni"

"Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni" (Eleanor Roosevelt). Conduce Gaia Varon. Dopo diversi mesi di lavoro sottotraccia, entra nel vivo "Il Mantello di Arlecchino. Dalla circonferenza al centro", progetto ideato da TTB Teatro tascabile di Bergamo. L'obiettivo del progetto artistico è quello di attivare processi generativi e rigenerativi sociali attraverso un'operazione culturale partecipata e diffusa nei quartieri della città. Ne parliamo con Simona Anna Gentile e Lisa Martignoni le artiste scelte per portare al termine il progetto. La nostra prima pagina musicale è dedicata alla violoncellista Silvia Chiesa con cui potremo discutere anche della sua commissione di trascrizione della Sonata in fa maggiore per violoncello e orchestra op.6 (dall'originale per violoncello e pianoforte) da Giovanni Veneri. Naturalmente avremo il piacere di ascoltare dal vivo, nel nostro auditorium, alcuni estratti dai 3 movimenti della sonata op.6 per violoncello e pianoforte di Richard Strauss, dove Silvia Chiesa sarà accompagnata al pianoforte da Maurizio Baglini. Nel poema epico "Le Argonautiche", Apollonio Rodio narra di giovani eroi salpati alla ricerca di un tesoro inestimabile: il Vello d'oro. "Argonauti e Xanax", di Daniele Vagnozzi con Luigi Aquilino, Edoardo Barbone, Denise Brambillasca, Gaia Carmagnani, Pietro De Nova, Eugenio Fea, Ilaria Longo; mescola mitologia e attualità in un viaggio avvincente alla scoperta di un mondo diviso tra sogni e paure, amicizia e solitudine, un mondo in cui è facile perdere la rotta senza lavoro di squadra. In "Post Jazz Chamber Music" si assiste a un gioco di chiaroscuri dai confini sottili, che si muove tra musica colta e jazz per un quartetto dal sapore cameristico e che alterna molteplici fascinazioni sonore: da canoni inversi a improvvisazioni free, contrappunti, ma anche intermezzi ritmici e melodie oniriche. Il progetto è stato ideato e scritto dal chitarrista Francesco Baiguera e si avvale della presenza di Daniele Richiedei al violino, Massimiliano Milesi ai sassofoni e Giulio Corini al contrabbasso. Catia Donini ci porta al cinema con "L'accusa" regia di Yvan Attal.

19 Feb 2022