Vai al contenuto principale

Zarathustra Il confine tra passione e realtà

Zarathustra

Il confine tra passione e realtà

Beatrice ha 35 anni e balla. Il suo primo incontro con la danza classica avviene nell'infanzia, quando comincia a frequentare una piccola scuola in provincia. Crescendo, ha portato a termine gli studi universitari, ma di ballare non ha smesso: dopo la laurea è entrata nel circuito dell'insegnamento della danza, come molte ballerine a cui i proventi di spettacoli e performance non bastano a mantenersi. Presto, però, si è resa conto che l'ambiente le stava stretto e rischiava di innescare una trappola di frustrazioni. All'estero scopre nella danza contemporanea una forma di espressione più libera e completa: decide allora di ricominciare, mettendosi in gioco fra mille difficoltà. Nel frattempo, sua madre, che vorrebbe per lei un posto sicuro, non smette di premere perché partecipi ai concorsi per la scuola... Una storia che ci interroga sul confine fra aspirazioni, passione e talento, sulla difficoltà di realizzare un sogno, sulla precarietà delle professioni artistiche.

27 Feb 2022