Vai al contenuto principale

Battiti Libertà e malinconia

Battiti

Libertà e malinconia

Un percorso dove incontriamo lo swing e le suggestioni brasiliane evocate dal trio di Gabriele Mirabassi, Fabio Zeppetella e Dario Deidda, le idee di contaminazione jazz con elementi rock ed elettronici nell'esordio discografico di Andrea Cappi con il progetto Multibox, le canzoni impegnate, libere e malinconiche, della cantautrice Paola Sabbatani scritte per due contrabbassi e una chitarra a sette corde, la rivisitazione in chiave jazz di alcuni classici del mondo pop rock del Triapology di Vincenzo Saetta, Ernesto Bolognini e Giovanni Francesca, le musiche resistenti di Andrea Rellini per violoncello suonato con l'archetto, pizzicato e percosso, gli stati d'animo alterati del quartetto guidato dal sassofonista di Kiev Max Kochetov e l'utopica 'after life', la colonna sonora del mondo che troveremo dopo aver lasciato la terra immaginata dal sassofonista statunitense Noah Preminger.

18 Mar 2022