Vai al contenuto principale

Piazza Verdi "Una parola muore appena detta: dice qualcuno..."

Piazza Verdi

"Una parola muore appena detta: dice qualcuno..."

"Una parola muore appena detta: dice qualcuno. Io dico che solo in quel momento comincia a vivere" (Emily Dickinson). Conduce Oliviero Ponte Di Pino. Torna a trovarci il pianista e compositore Federico Albanese a pochi giorni dalla pubblicazione del suo nuovo lavoro discografico. "Before and Now Seems Infinite" è un album incentrato sulla memoria: "Abbiamo il potere di cambiare il modo in cui ricordiamo i momenti della nostra vita" afferma Albanese "Mi piace l'idea di poter creare la mia memoria nel modo in cui volevo ricordarla. La musica è il veicolo che uso per trovare questi momenti, trattenerli nel tempo. Mi permette di ricordare qualcosa da una prospettiva molto speciale, creando diverse possibilità". "Fare memoria" è termine mutuato dal lavoro dell'attore: una azione volta a comprendere e fare proprio il testo di un altro; un gesto fisico fra memoria d'attore e biografia di un personaggio, un movimento fra luogo della rappresentazione e spazio dello spettatore. Fare memoria per riconoscersi in un immaginario condiviso, per incontrare l'altro nei luoghi di una possibile convivenza. Sarà questo il filo conduttore per le attività della Biblioteca dello sguardo di Renata Molinari nel 2022. Con lei e con Federico Tiezzi rifletteremo sul significato di "Perdita di Memoria", un progetto che ha segnato agli inizi degli anni Ottanta un punto di non ritorno, per il Nuovo Teatro Italiano e tema di un incontro che si terrà nel pomeriggio presso la Biblioteca dello sguardo a Bagnacavallo. Il progetto Orchestra Popolare del Saltarello nasce da un'operazione di ricerca e rivalutazione della musica popolare abruzzese. Più nello specifico si tratta di tradurre in musica e suggestioni quello che fu il percorso degli antichi tratturi, lungo cui si è sviluppato e propagato il celebre "Saltarello". Ricostruire la tradizione per apprezzare e riscoprire la musica della terra abruzzese. L'Orchestra Popolare del Saltarello propone un repertorio di brani popolari abruzzesi. Lo stile degli arrangiamenti è del tutto innovativo e contaminato da diversi generi musicali come Jazz, Funk, Balkan, Musette, Elettronica. L'ideatore del progetto e Direttore dell'Orchestra è Danilo Di Paolonicola (Organetto e fisarmonica) che oggi sarà nostro ospite insieme ad un ensemble composta da: Armando Rotilio (voce e percussioni), Antonella Gentile (voce), Emanuele Di Teodoro (contrabbasso) e Alessandro Nosenzo (chitarra). Catia Donini ci porta al cinema con "Il ritratto del Duca" regia di Roger Michell.

12 Mar 2022