Vai al contenuto principale

Radio3 Scienza Una nuova epatite?

Radio3 Scienza

Una nuova epatite?

C'è una nuova epatite acuta pediatrica la cui origine è al momento sconosciuta. Non appartiene infatti a nessun ceppo (dalla A alla E) delle epatiti conosciute e sembra colpire bambini e ragazzi di età compresa tra un mese e 16 anni. Finora, i casi accertati nel mondo sono 169, la maggior parte dei quali (114) nel Regno Unito. Anche in Italia ci sono state oltre 10 segnalazioni, di cui quattro confermate finora. Questa nuova «epatite acuta a eziologia sconosciuta in età pediatrica», come l'ha definita il Ministero della Salute, è purtroppo spesso così acuta da richiedere un trapianto di fegato nel 10% dei casi. Mentre le cause restano ancora sconosciute, l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha fatto presente che in 74 bambini colpiti da questa epatite sono stati trovati degli adenovirus, e 19 tra questi presentavano una co-infezione da coronavirus. Quali sono i sintomi di questa malattia? Cosa si sta facendo per scoprire l'origine e per monitorare l'andamento delle infezioni? E cosa significa ricevere un trapianto di fegato in età pediatrica? Proviamo a fare chiarezza con Giuseppe Maggiore, primario di Epatogastroenterologia e nutrizione dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma e con Susanna Esposito, coordinatrice del Tavolo Tecnico Malattie Infettive della Società Italiana di Pediatria (SIP) e direttrice della clinica pediatrica all'Ospedale Pietro Barilla di Parma. Al microfono Marco Motta

27 Apr 2022