Vai al contenuto principale

Qui comincia Seneca, "Impara a morire, non a uccidere" e "Monita" (Nino Aragno Editore)

Qui comincia

Seneca, "Impara a morire, non a uccidere" e "Monita" (Nino Aragno Editore)

Con Arturo Stalteri. Regia e scelte musicali di Federico Vizzaccaro | Lucio Anneo Seneca, Seneca, "Impara a morire, non a uccidere" (Tre lettere: 32, 45, 70) a cura di Giuseppe Raciti e "Monita", a cura di Lucio Coco (Nino Aragno Editore) | Due libri di Seneca pubblicati da Nino Aragno Editore: il primo è la raccolta di tre lettere dai molteplici spunti e con un corposo commento di Giuseppe Raciti, mentre il secondo è la traduzione dei "Monita" che, stando alla testimonianza di Tacito negli Annali, forse conservano traccia di quegli ultimi insegnamenti pronunciati e dettati dal filosofo stoico ai suoi discepoli in punto di morte. Si tratta di un gruppo consistente di sentenze morali che è giunto fino a noi in maniera molto articolata e non senza interpolazioni che ne hanno modificato il nucleo originario. Quello che invece rimane fermo e invariato è l'orizzonte etico che queste sentenze dischiudono al lettore, portandolo a riflettere sul modo più giusto con cui affrontare e rispondere alle questioni e agli interrogativi morali che la vita pone all'uomo di ogni tempo, insegnamento questo di cui Seneca rimane maestro nei secoli.

05 Mag 2022