Vai al contenuto principale

Radio3 Scienza I rischi della guerra

Radio3 Scienza

I rischi della guerra

Sin dall'inizio dell'invasione russa in Ucraina, si è ripreso a parlare di rischi del nucleare. E la presenza di militari e mezzi pesanti russi nelle aree di Chernobyl e della centrale di Zaporizhia ha più volte destato preoccupazioni e fatto scattare allerte, almeno mediatiche. Come sta monitorando la situazione l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA)? E cosa ci dice il rapporto dell'AIEA, redatto proprio in questi giorni? Risponde Wolfango Plastino, docente di fisica applicata all'università di Roma Tre e membro del Gruppo consultivo permanente per l'Assistenza tecnica e la cooperazione dell'AIEA. Non sappiamo con certezza se nello scontro tra Russia e Ucraina siano già state messe in campo le armi autonome. Ovvero droni e missili dotati di sistemi di intelligenza artificiale, in grado di selezionare e colpire obiettivi in autonomia, riconoscendoli anche solo grazie a una foto. Ma quali dilemmi etici porrebbe l'utilizzo di armi autonome? E quali potrebbero essere i rischi connessi alle applicazioni dell'intelligenza artificiale nei sistemi d'arma e di comando e controllo militari? Lo chiediamo a Diego Latella, informatico, ricercatore presso l'Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione del CNR e membro del Consiglio scientifico dell'USPID, l'Unione degli scienziati per il disarmo. Al microfono Elisabetta Tola

02 Mag 2022