Vai al contenuto principale

Fahrenheit Franco Marcoaldi, La legge del sangue

Fahrenheit

Franco Marcoaldi, La legge del sangue

Franco Marcoaldi, La legge del sangue , dalla raccolta "Animali in versi" Einaudi | Parlano in versi cani e gatti, uccelli, asini, lucertole, tartarughe e tanti altri esseri viventi, osservati con inesauribile curiosità, con slancio amoroso e una innocente invidia per la loro vita, dotata di un'immediatezza e intrisa di un'armonia con i meccanismi naturali, per noi umani irrimediabilmente perdute. In un bestiario insieme realistico e fantastico, Marcoaldi coglie in modo sorprendente l'anima animale, cosí intimamente connessa con l'anima del mondo. E lo fa con l'agio di una voce poetica capace di alternare il ritmo disteso della narrazione a improvvise accensioni aforistico-epigrammatiche, la semplicità dell'eloquio domestico alla riflessione morale. Uscito nel 2006 e piú volte ristampato, Animali in versi rinasce in quest'ultima versione, con venticinque poesie inedite, che infondono nuova energia a un personalissimo canzoniere. | Franco Marcoaldi (1955) ha pubblicato per Einaudi i seguenti libri di poesia: A mosca cieca (1992), Celibi al Limbo (1995), L'isola celeste (2000), Animali in versi (2006 e, in una nuova edizione ampliata, 2022), Il tempo ormai breve (2008), La trappola (2012), Il mondo sia lodato (2015), Tutto qui (2017) e Quinta stagione (2020). Un nuovo canzoniere (2022). Sempre per Einaudi, ha pubblicato il racconto Baldo (2011) e, con Tomaso Montanari, Il nostro volto. Cento ritratti italiani in immagini e versi (2021).

09 Giu 2022