Vai al contenuto principale

Radio3 Mondo Fuga dalla Russia; "Zero Covid" ma molta rabbia in Cina

Radio3 Mondo

Fuga dalla Russia; "Zero Covid" ma molta rabbia in Cina

Fuga di massa e proteste violentemente represse in Russia dopo il discorso alla nazione di Putin e la richiesta di mobilitazione parziale della popolazione per l'"operazione speciale in Ucraina". Alla richiesta di leva militare, molti russi hanno risposto con un boom di prenotazione di voli aerei per Istanbul, Dubai, Doha, Il Cairo e Tel Aviv, ma anche code in macchina nei paesi confinanti, come Finlandia e Georgia. Ne parliamo con Alessandro Rampazzo, fotoreporter di base ad Helsinki e con Sergio Paini, corrispondente RAI a Mosca. Critiche per l'implacabile politica di "zero Covid" sono esplose in Cina dopo che un autobus che trasportava i residenti verso una struttura di quarantena per il coronavirus si è schiantato domenica, uccidendo 27 persone. La notizia dei decessi ha scatenato un'enorme protesta sui social media cinesi, con molti che hanno messo in discussione l'attuazione sempre più esagerata della politica cinese di contenimento del virus, che si basa su blocchi improvvisi, test di massa e misure di quarantena estese per contenere i focolai. Con Gabriele Battaglia, giornalista collaboratore della Radio Televisione Svizzera, Internazionale e Fatto Quotidiano. In questi giorni si è chiusa un'epoca per il piccolo mondo delle onde corte: è andato in pensione l'Ec-130j Command Solo, l'aereo americano utilizzato per le operazioni di "Guerra Psicologica" o Psyop che poteva trasmettere su ogni frequenza radio e tv: una storia che ci racconterà Andrea Borgnino nelle sue Interferenze. Ai microfoni Luigi Spinola.

22 Set 2022