Vai al contenuto principale

Health me! La sanità a portata di mano 4. Gli screening oncologici

Health me! La sanità a portata di mano

4. Gli screening oncologici

Cosa fare quando l'invito allo screening oncologico non ci arriva a casa (o ci arriva in ritardo)? Ogni quanto vanno eseguiti gli screening per la prevenzione dei tumori offerti gratuitamente dal Servizio sanitario nazionale? Perché è importante farli a intervalli periodici? Sono le domande a cui si prova a rispondere in questa puntata. Gli screening oncologici oggi disponibili sono tre: quello per il cancro al seno (mammografia), quello per il collo dell'utero (test Hpv o Pap test) e quello per il colon-retto (ricerca di sangue occulto nelle feci). Questi esami consentono la diagnosi in fase precoce della malattia, essenziale per aumentare l'efficacia delle cure e quindi le chance di guarigione. L'Asl invia per posta ordinaria una lettera d'invito personale a eseguire il test. Tanti cittadini, però, non si presentano all'appuntamento. Può capitare, inoltre, che l'invito non venga ricevuto, come nei casi in cui la persona si è trasferita in una città diversa da quella di residenza. Un podcast ideato e curato da Chiara Daina

21 Nov 2022