Vai al contenuto principale

Radio3 Mondo Attentato a Gerusalemme | La nuova superpotenza militare europea

Radio3 Mondo

Attentato a Gerusalemme | La nuova superpotenza militare europea

Doppio attentato a Gerusalemme, un morto e almeno 19 feriti. La prima esplosione è avvenuta questa mattina vicino alla stazione centrale degli autobus all'ingresso della città, ai margini del quartiere di Ramot. La seconda esplosione è avvenuta pochi minuti più tardi ad un incrocio nello stesso quartiere. Ne parliamo con Nello Del Gatto, analista mediorientale, scrive per Eastwest, Affari Internazionali, La Stampa, Corriere del Ticino. La guerra in Ucraina mette sotto pressione le scorte di armi occidentali e mentre il conflitto si trascina e si intensifica, gli arsenali si stanno esaurendo fino a raggiungere un livello critico, anche negli Stati Uniti. Intanto, dopo un anno di incertezze, venerdì 18 novembre Francia e Germania hanno finalmente annunciato di aver raggiunto un nuovo accordo per avviare la prossima fase di sviluppo della futura "sesta generazione" di aerei da combattimento europei: gli SCAF. Nel frattempo la paranoia della Polonia nei confronti della Russia l'ha spinta a rifuggire dallo Zeitgeist prevalente in gran parte dell'Europa, secondo cui la guerra convenzionale appartiene al passato, e sta costruendo quelle che ora sono sulla buona strada per diventare le forze terrestri più forti dell'UE. Così la Polonia ha probabilmente il miglior esercito d'Europa. E diventerà sempre più forte. Ne parliamo con Pietro Batacchi, direttore di "RID Analytics", Dipartimento di Analisi e Studi di RID, e con Fabio Turco, giornalista di Centrum Report, progetto giornalistico sui paesi dell'Europa Centrale in collegamento da Varsavia. Ai microfoni Luigi Spinola.

23 Nov 2022