Vai al contenuto principale

Qui comincia Margaret MacMillan, "War" (Rizzoli)

Qui comincia

Margaret MacMillan, "War" (Rizzoli)

Con Arturo Stalteri. Scelte musicali e regia di Federico Vizzaccaro | Margaret MacMillan, "War. Come la guerra ha plasmato gli uomini", trad. di Monica Pezzella (Rizzoli) | Quando si guarda alla storia dell'umanità, sembra che non esista nessun momento in cui, in qualche angolo della Terra, non si sia combattuto: la guerra ci accompagna fin dai nostri primordi e per certi versi può essere considerata "la meglio pianificata" di tutte le attività umane. Ha plasmato istituzioni e società. Ha influenzato l'economia, la scienza, il progresso tecnologico e la ricerca medica. Ha ispirato, nel bene e nel male, poeti, scrittori, drammaturghi, musicisti, pittori e registi. Attraverso un viaggio lungo millenni, che parte dall'aggressività dei nostri antenati preistorici per arrivare ai conflitti contemporanei, la storica e scrittrice Margaret MacMillan ci spiega perché la guerra costituisce una chiave di lettura ineludibile per capire il passato e il presente. E, affrontando i paradossi che accompagnano ogni conflitto, tenta di rispondere alle domande che da sempre si pongono storici e filosofi: a quale momento nello sviluppo dell'umanità risalgono i primi scontri organizzati? È la natura umana che ci condanna a combatterci l'un l'altro? Riusciremo a liberarci totalmente dalla guerra?

16 Mar 2023