Vai al contenuto principale

Qui comincia André Gide, "Teseo" (Mattioli 1885)

Qui comincia

André Gide, "Teseo" (Mattioli 1885)

Con Attilio Scarpellini. Scelte musicali e regia di Federico Vizzaccaro | André Gide, "Teseo", trad. di Livio e Bruno Crescenzi, prefazione di Cristiano Grottanelli (Mattioli 1885) | Teseo è stato audace e avventuroso per il bene degli uomini. È sfuggito alle trappole del labirinto. Ha fondato Atene, capitale dell'esprit. Ha accolto Edipo. Ormai vecchio, con calma e saggezza, Teseo ci narra le sue imprese; e, tramite le sue parole, è lo stesso André Gide a riflettere sul senso dell'esistenza. Pubblicato per la prima volta in Italia solo nel 1993, questo saggio viene qui riproposto in una nuova edizione, che, come nel 1993, contiene la prefazione di un importante storico delle religioni, Cristiano Grottanelli (scomparso nel 2010), profondo conoscitore del mondo antico e dei suoi miti, di cui frequentemente la letteratura contemporanea si è avvalsa per raccontare con più efficacia la storia dell'uomo moderno.

04 Mag 2023