Vai al contenuto principale

Qui comincia Antonello Cresti e Roberto Michelangelo Giordi, "Il bello, la musica e il potere" (Mariù)

Qui comincia

Antonello Cresti e Roberto Michelangelo Giordi, "Il bello, la musica e il potere" (Mariù)

Con Arturo Stalteri. Scelte musicali di Ennio Speranza. Regia di Francesco Mandica | Antonello Cresti e Roberto Michelangelo Giordi, "Il bello, la musica e il potere", prefazione di Marco Guzzi (Mariù) | Il mondo globalizzato ha davvero perduto la percezione del bello? Qual è il rapporto tra la bellezza e il potere e in che modo l'Occidente vive oggi il suo rapporto con le Arti e con la Musica in primo luogo? Questo dialogo si snoda attraverso l'analisi storica dell'esperienza estetica occidentale per arrivare a toccare le problematiche della realtà sociale in cui viviamo. Il disinteresse verso la bellezza è infatti allo stesso tempo causa ed effetto della crisi di valori della nostra società, e solo recuperando e valorizzando le nostre vituperate identità profonde potremo traghettarci fuori dal non senso, verso la luce di una nuova, antica, umanità.

27 Ott 2023