Vai al contenuto principale

Ad alta voce Panorama

Ad alta voce

Panorama

Di Tommaso Pincio

Sull'esistenza di Ottavio Tondi e Ligeia Tissot nessuno può dire niente. Cioè, si può dire che entrambi esistono sulla rete internet, che si parlano. Si può dire anche che Ottavio si sia innamorato di Ligeia senza averla mai vista. Di Ottavio tondi si è certi infatti - chi ascolta lo sarà - che Ligeia Tissot è per lui uno zero, nel senso che esiste un prima e un dopo, un negativo e un positivo. In un romanzo di estasiante malinconia, Tommaso Pincio, scrittore, traduttore, pittore, racconta perché tutti ci innamoriamo di cose e persone che non esistono. E come, alla fine, tutto esiste. Tommaso Pincio, per vero, dichiarerà nelle interviste fattagli in occasione dell'uscita del romanzo nel 2015 presso l'editore NN, che lo spunto del racconto era una corrispondenza tenuta con una ragazza che poi era scomparsa nel nulla. Che ci è sempre sembrata una grande sintesi di ciò che è la vita: una questione di fantasmi. "La vita non cerca veramente il nuovo, il diverso, l'inaspettato. Tende alla somiglianza, cerca ciò che può riconoscere, che ha già visto sentito annusato, cerca il ritorno, cerca uno specchio." Panorama letto da Galatea Ranzi è il secondo romanzo della festa per i 20 Anni di Ad Alta voce. Il primo è stato Vita precaria e amore eterno di Mario Desiati letto da Lino Guanciale.

Episodi