Vai al contenuto principale
Tre soldi

Il sogno di una cosa. I giorni del Lodo de Gasperi a San Vito al Tagliamento

"Il sogno di una cosa. I giorni del Lodo de Gasperi a San Vito al Tagliamento" di Renato Rinaldi - La mattina del 29 gennaio nel piazzale di Madonna di Rosa si radunarono circa 600 persone la maggior parte giovani mezzadri e braccianti alcuni dei quali "armati" di picconi e badili. Lo scopo della manifestazione era far firmare ai proprietari terrieri di San Vito al Tagliamento un documento in cui si sarebbero impegnati ad applicare il famoso lodo de Gasperi, che imponeva un aggiustamento della percentuale, dal 50 al 53% a favore dei mezzadri e disponeva che il 10% del prodotto padronale fosse destinato a lavori di miglioria, dando seguito alla norma di legge sull'imponibile di mano d'opera del 1947 e che prevedeva l'obbligo da parte dei datori di lavoro agricoli di assumere e di impiegare una certa quantità di mano d'opera per un certo numero di giornate. La ribellione di San Vito del 29 gennaio 1948 è memorabile per la presenza di tre grandi personaggi: Angelo Galante (detto Ciliti), Carlo Tullio-Altan e Pier Paolo Pasolini. Il primo fu il capo carismatico dei contadini, il secondo fu il proprietario che propose l'accordo - e diventerà poi il padre dell'antropologia culturale in Italia -, il terzo fu un intellettuale, testimone, che diventerà il cantore di quei fatti in due romanzi, Il sogno di una cosa e Atti impuri: un'esperienza storica emblematica, come poche volte è capitato nella storia italiana. Il sogno di una cosa è prodotto dal Comune di San Vito al Tagliamento. Un ringraziamento particolare a Graziella Chiarcossi per la riproduzione di brani di P. P. Pasolini da "Il sogno di una cosa" (Garzanti), "Quello lì è il mio padrone" racconto che è contenuto nel libro Un paese di temporali e di primule, a cura di Nico Naldini (Guanda) e per il suggerimento della citazione da Poeta delle Ceneri (Archinto 2010). Fisarmonica di Mirko Cisilino

Episodi

03 Mag 2021

1. #1 | Il Sogno di una cosa | di Renato Rinaldi

#1 | Giri in bicicletta, balli, feste e parlare di politica, così si potrebbero riassumere la vita di Pasolini con gli amici friulani ma aldilà delle apparenze è un periodo tutt'altro che frivolo. Pasolini fa esperienza di una realtà che lo segnerà per sempre.
16 min
05 Mag 2021

3. #3 | Organizzar il trasumanar | di Renato Rinaldi

#3 | Con un grandissimo lavoro di preparazione strategica la mattina del 29 Gennaio del 1948 mezzadri e braccianti occupano contemporaneamente le ville dei più grossi latifondisti del Sanvitese con lo scopo di far applicare il Lodo De Gasperi.
15 min
07 Mag 2021

4. #4 | Il Lodo de Gasperi | di Renato Rinaldi

#4 | Carlo Tullio Altan - che diventerà poi il padre dell'antropologia culturale in Italia - fu primo il proprietario che propose un accordo e firmò l'accettazione del Lodo.
15 min
07 Mag 2021

5. #5 | Angelo Galante detto Ciliti

#5 | La storia, dimenticata, di Angelo Galante detto "Ciliti" che nel sogno di una cosa fu Leon il capo carismatico dei contadini e l'organizzatore della rivolta.
16 min