Vai al contenuto principale
Tre soldi

In principio era il fusillo

La domenica a Napoli, senza pasta, è una giornata senza senso. La messa prima, il piatto di pasta tutti insieme poi. Ragù o genovese non conta. L'importante è a tavola ci siano tutti prima di buttare la pasta. Un rito laico immancabile, che unisce il giovane e il vecchio, il povero e il ricco. E come ogni rito che si rispetti, ognuno ha il suo ruolo e segue la sua liturgia: le mamme preparano il sugo, i bambini spezzano gli ziti con le mani. Sacerdoti di questo rito sono i pastai e la loro terra promessa la provincia di Napoli, con Gragnano e Torre Annunziata terre sante.

Episodi

11 Feb 2019

1. In principio era il fusillo | di Nello Del Gatto

#1 | Ogni culto ha la sua teologia, ogni teologia ha il suo libro sacro, ogni libro sacro ha i suoi profeti e c'è sempre una Terra Promessa. La Terra Promessa della pasta è Gragnano, qualcuno dice anche Torre Annunziata, luoghi di antichi pastifici e pastai che vengono chiamati maestri
14 Feb 2019

2. In principio era il fusillo | di Nello Del Gatto

#2 | Come in tutte le religioni, se parlate con un qualsiasi fedele esso vi racconterà la propria versione del culto. Così anche per la pasta, ognuno ha la sua ricetta preferita, il suo sugo preferito e anche il formato di pasta preferito. Ma tutti i fedeli sono d'accordo su una cosa: una domenica senza pasta non può esistere