Vai al contenuto principale
Tre soldi

New York orizzontale

Si dice che New York sia una città solo per i molto ricchi, o per i molto poveri. Quella dei molto ricchi ha a che fare con la verticalità: la carriera, i grattacieli, le penthouse, le feste esclusive sui rooftop, i tacchi di scarpe che non si sporcano. Quella dei molto poveri è una metropoli orizzontale. Si muove sui marciapiedi, nei sotterranei delle case, lungo le linee della metropolitana, impone l'uso di scarpe pesanti e comode. In queste cinque puntate esploriamo la New York di chi rivolge lo sguardo a terra: quella dei "canners", le persone che vivono raccogliendo bottiglie e lattine per strada per poi scambiarle per 5 centesimi a pezzo. A New York sono in migliaia, persone con origini e storie molto diverse. Solo in pochi vivono per strada, la maggioranza sono immigrati con una casa e una famiglia, ma in grande difficoltà. È facile riconoscerli: spingono carrelli da supermercato straripanti di sacchi colmi di contenitori vuoti. Alcuni ne raccolgono abbastanza per guadagnare 200 dollari al mese, altri anche 2000, dipende dalle ore di lavoro e dalle strategie adottate. Il "canning" è possibile grazie a una legge statale approvata nei primi anni ottanta conosciuta come Bottle Bill e inizialmente pensata come incentivo per la raccolta differenziata e il riciclo. Le storie raccontate in queste cinque puntate sono molto personali e sono il risultato di oltre un anno di lavoro sul campo in un redemption center di Brooklyn, Sure We Can. Il progetto è stato realizzato con il sostegno del Brown Institute for Media Innovation alla Columbia University (più informazioni sul sito canners.nyc). Alcuni nomi sono stati cambiati per proteggere le identità dei canners più vulnerabili. Di Francesca Berardi.

Episodi

31 Dic 2018

1. New York orizzontale - di Francesca Berardi | Pablo e Violeta

#1 | Una notte per le strade di Brooklyn con Pablo e Violeta, a caccia di bottiglie e lattine vuote da scambiare per cinque centesimi. Insieme guadagnano più di 40.000 dollari l'anno. Ma questo non è l'elemento più sorprendente della loro vicenda. La loro storia d'amore non ha nulla da invidiare alle migliori telenovelas messicane.
13 min
01 Gen 2019

2. New York orizzontale - di Francesca Berardi | Due artisti nel Bronx

#2 | Un musicista jazz cresciuto nel Bronx e un adolescente queer che sogna Broadway (e ci sta andando vicino): due artisti che vanno a caccia di bottiglie e lattine vuote per le strade di New York con l'obiettivo di guadagnare qualcosa e nutrire lo spirito. Sempre cantando.
13 min
02 Gen 2019

3. New York orizzontale - di Francesca Berardi | Maria

#3 | Una camminata di 10 chilometri tra i cimiteri del Queens e Brooklyn in compagnia di Maria, una donna ottantenne del Portorico che vive raccogliendo bottiglie e lattine per le strade di New York. E sul finire una suora di strada incontra un uomo soprannominato Ravioli.
13 min
03 Gen 2019

4. New York orizzontale - di Francesca Berardi | Morena

#4 | Una mattinata nei seminterrati delle case di Brooklyn a cercare lattine e bottiglie vuote in compagnia di Morena, una donna della Repubblica Dominicana che saluta chiunque incroci il suo sguardo e che ha un insospettabile segreto nell'armadio (letteralmente).
12 min
04 Gen 2019

New York orizzontale - di Francesca Berardi | Pedro

#5 | Pedro è arrivato negli Stati Uniti nell'estate del 2008, dopo aver attraversato l'America Centrale a piedi. Ora vive a Brooklyn e non ha più voglia di camminare. Trascorre le giornate contando le bottiglie di plastica vuote trovate e accumulate da altri canners. Ogni giorno si costruisce un diverso paio di occhiali.
15 min