Vai al contenuto principale
Tre soldi

Senza le prescritte autorizzazioni. Castelporziano 1979

"Senza le prescritte autorizzazioni. Castelporziano 1979" del Collettivo Stanza 7105 con Lidia Riviello | "Sulla spiaggia. Non in una piazza, non in un teatro, ma in un luogo libero e aperto come la spiaggia, una specie di visione, un sogno così bello, sulla spiaggia tutti i poeti che stanno lì 3 giorni". Così scrive Simone Carella, regista del Beat '72, il teatro d'avanguardia romano intorno al quale si muoveva nelle direzioni più sperimentali la scena degli artisti di quegli anni, pensando al primo Festival Internazionale dei poeti 'messo in scena' nelle tre serate del 28, 29 e 30 giugno del 1979, a Castelporziano, sulla spiaggia di Ostia, a pochi passi da Roma, ideato dal regista Simone Carella, da Ulisse Benedetti, dall'artista Mario Romano e dallo scrittore Franco Cordelli. Il ritorno sulla spiaggia 40 anni dopo, di tre dei protagonisti del festival, Ulisse Benedetti, Anna Antonelli ed Enrica Patrizi, per raccontare come nacque l'idea e cosa rese possibile la realizzazione del Festival dei Poeti di Castelporziano, si mischia al ricordo dei testimoni di quelle giornate: ideatori, organizzatori, collaboratori, poeti che misero la loro voce e il loro corpo in scena, e spettatori raccontano e riflettono su quell'esperienza.

Episodi

24 Giu 2019

1. #1 | Senza le prescritte autorizzazioni. Castelporziano 1979

#1 | Come si arriva a realizzare un'idea coltivata in un teatro 'di cantina', trasformandola in evento epico per l'arte e la politica dell'ultimo anno dei Settanta romani. L'incontro 'impossibile' fra poeti e massa diventa il memorabile Castelporziano.
26 Giu 2019

3. #3 | Senza le prescritte autorizzazioni. Castelporziano 1979

#3 | La presenza di personaggi che sembrano uscire da film d'avventura, da canzoni rock e da collettivi spontanei come i Minestrones, creano il caos sulla spiaggia di Ostia. In questo caos l'arrivo dei poeti russi, poi degli altri stranieri è incandescente.
27 Giu 2019

4. #4 | Senza le prescritte autorizzazioni. Castelporziano 1979

#4 | La serata della calma dopo la tempesta. Allen Ginsberg, con il suo 'mantra', la sua ninna nanna rock con toni orientali, placa la furia dei giovani contestatori. I poeti americani restituiscono una allegria a cui segue il crollo del palco di Castelporziano, simbolica fine di quell'esperienza, madre di anni di poesia a seguire.