Vai al contenuto principale
Tre soldi

Se otto ore. Il lavoro agile dall'emergenza alla normalità

"Se otto ore. Il lavoro agile dall'emergenza alla normalità" di Marzia Coronati | Il lavoro agile - così in Italia si chiama lo smart working - è una prassi già in uso da anni negli Stati Uniti e in molti paesi europei, ma in Italia sino a pochi mesi fa era stata ancora adottata con molta parsimonia. Tutto è cambiato con l'emergenza coronavirus, che ha costretto molte aziende e datori di lavoro ad adottare questo sistema. "Se otto ore" è un audio documentario corale che raccoglie le testimonianze di decine di donne durante il più stretto lockdown, lavoratrici privilegiate, certo, perché hanno potuto continuare a lavorare e hanno potuto farlo in sicurezza, ma comunque soggette a una serie di rischi di altro tipo. La maggior parte delle protagoniste ha raccontato di essersi trovate a lavorare più del solito, gravate dalla cura della famiglia e sommerse dalle incombenze domestiche, spesso tutte sulle loro spalle. Il lavoro agile, preferibilmente in una forma ibrida, che preveda giorni in presenza e giorni a distanza, potrebbe aiutare molte donne e molti uomini a organizzarsi meglio, a lavorare più serenamente, a riuscire a liberare più tempo per lo svago e la famiglia, ma potrebbe anche diventare una trappola nel caso in cui dipendenti, aziende, sindacati non riusciranno a confrontarsi e a trovare una giusta regolamentazione e donne e uomini non riusciranno a trovare equilibrate forme di convivenza e dialogo. Con il contributo di: Alice Gussoni, Angela Boni, Chiara Dalmaviva, Chiara Barile, Sara Sartori, Sara Basta, Francesca Sarli, Silvia Cerreti, Benedetta Spadoni, Paola Travaglini, Cristina Ladisa, Francesca Colabraro, Roberta Passoni, Tiziano Bonini, Giulia Siviero, Chiara Saraceno, Davide Mazzocco, Chiara Lalli, Sabrina Ciraolo. Musiche originali di Dario Coletta. Immagini di Alice Giacopini.

Episodi

29 Giu 2020

1. #1 | Pubblico/privato | Se otto ore | di Marzia Coronati

#1 | Pubblico/privato - Lavorare in cucina, tra i piatti sporchi e i panni da stendere, rispondere a una call alle nove di sera, cullare i figli nel corso di una videoconferenza di lavoro. Durante la quarantena la barriera tra pubblico e privato, già in profonda trasformazione negli ultimi anni, si è incrinata profondamente.
14 min
30 Giu 2020

2. #2 | Smart per chi? | Se otto ore | di Marzia Coronati

#2 | Smart per chi? - Il lavoro agile potrebbe aumentare la nostra libertà e capacità di organizzazione, permettendoci di lavorare in orari flessibili e in ogni angolo del mondo. Ma a cosa dobbiamo state attenti? 
12 min
01 Lug 2020

3. #3 | Il giusto equilibrio | Se otto ore | di Marzia Coronati

#3 | Il giusto equilibrio - Nell'80% delle famiglie italiane la cura domestica è ancora sulle spalle delle donne, ma le cose stanno lentamente cambiando. Se il lavoro agile diventerà una prassi più diffusa questo sarà un punto principale su cui lavorare.
10 min
02 Lug 2020

4. #4 | I figli | Se otto ore | di Marzia Coronati

#4 | I figli - Molte e molti lavoratori hanno sperimentato per la prima volta una modalità di lavoro a distanza con le scuole ancora chiuse. Ancora non sappiamo cosa accadrà a settembre, se le scuole riapriranno a pieno regime e se si dovrà o potrà continuare a lavorare a distanza, in ogni caso questa è una buona occasione per trovare nuove forme di convivenza.
12 min
03 Lug 2020

5. #5 | Il tempo liberato | Se otto ore | di Marzia Coronati

#5 | Il tempo liberato - Il rischio più grande del lavoro agile è trovarsi sottoposti a una richiesta di disponibilità h 24, ma se troveremo forme di regolamentazione potrebbe essere un'opportunità per liberare più tempo per noi.
13 min