Vai al contenuto principale

Le meraviglie Venezia

Le meraviglie

Venezia

I luoghi meravigliosi di Venezia raccontati a Radio3 da scrittori, poeti, studiosi e artisti. Ascolta "Le meraviglie" di Radio3 in podcast >>

Episodi

29 Feb 2020

Arsenale di Venezia raccontato da Riccardo Calimani

L'Arsenale è sempre stato centrale per la Repubblica di Venezia, ne ripercorriamo la storia con Riccardo Calimani. L'ultimo libro di Riccardo Calimani dal "Storia della Repubblica di Venezia. La Serenissima dalle origini alla caduta" è uscito per Mondadori nel Giugno 2019.
01 Lug 2017

Campo San Beneto a Venezia raccontato da Anna Toscano

Con Anna Toscano percorriamo le strade di Venezia per raggiungere Campo San Beneto un luogo ancora relativamente immune dalla pressione del turismo di massa. Partendo dal Sestiere di San Marco raggiungiamo Palazzo Fortuny esplorando la storia di un luogo e la biografia del geniale artista spagnolo. Ma passeggiando per le Calli Anna Toscano ci ricorda alcuni tra gli scrittori più significativi ed empatici tra quelli che nel dopoguerra hanno cantato Venezia: Diego Valeri, Joseph Brodsky e Mario Stefani. Di Stefani e Valeri ascoltiamo alcuni  documenti originali. La puntata si chiude visitando l'ultimo piano di Palazzo Fortuny dove iniziò l'avventura di Mariano a Venezia e da dove si gode uno spettacolo a 360 gradi sulla città lagunare.
01 Mar 2020

Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia raccontata da Alessandro Marzo Magno

Le origini dell'Isola di San Giorgio Maggiore sono avvolte nella leggenda , una barca si sarebbe arenata e nel tempo si sarebbe formata l'Isola. Notizie più certe si hanno a partire dal 982 il Doge Memmo donò questi terreni ad un abate benedettino: Giovanni Morosini il quale vi fondò un convento ancora attivo. Sbarchiamo sull'Isola con lo scrittore veneziano Alessandro Marzo Magno che subito mette l'accento sul rapporto dialettico tra la Basilica di San Marco e la palladiana Chiesa di San Giorgio Maggiore. Attraversiamo San Giorgio Maggiore fino a raggiungere la darsena sul lato orientale passando per il chiostro anch'esso disegnato da Andrea Palladio. Alessandro Marzo Magno ricorda la celebre tela dipinta per il monastero da Paolo Veronese: "Le Nozze di Cana" oggi al Louvre, ma riprodotta fedelmente nel refettorio, ed alcuni eventi salienti che si qui sono svolti come l'elezione del Papa Pio VII nel 1800. Una grande attenzione è anche rivolta alla contemporaneità di questo luogo, recuperato nel dopoguerra, dopo anni di abbandono, da Vittorio Cini imprenditore e politico. A partire dagli anni cinquanta del XX secolo con la Fondazione Giorgio Cini, San Giorgio Maggiore è divenuta protagonista delle vita della città di Venezia con molti eventi e corsi che vi si svolgono, come Homo Faber esposizione dedicata ai maestri del vetro o i corsi della Scuola per Librai Umberto ed Elisabetta Mauri. Di Alessandro Marzo Magno segnaliamo alcuni libri: Il ricettario di casa Svevo (La nave di Teseo 2018 ); L'alba dei libri. Come Venezia ha fatto leggere il mondo (Garzanti 2012), e per la storia di questi luoghi ricordiamo L'Isola e il Cenobio di San Giorgio Maggiore di Gino Damerini edito da Fondazione Giorgio Cini.
28 Gen 2017

Isola di Torcello raccontata da Sandro Cappelletto

A bordo di un battello navighiamo attraverso le barene della laguna di Venezia e sbarchiamo all'Isola di Torcello che scopriamo con Sandro Cappelletto, giornalista e critico musicale. Avventurandoci tra ponticelli, vicoli e tamerici ci muoviamo alla scoperta dell'isola. Torcello oggi è una meraviglia quasi disabitata ma un tempo fu popolata da quasi ventimila persone, visitiamo con Cappelletto il trono di Attila, meta cara a tante generazioni di bambini veneziani, la Basilica di Santa Maria Assunta e la Chiesa di Santa Fosca,  i resti romani e bizantini.
10 Giu 2018

Palazzo Ducale a Venezia raccontata da Anna Ottani Cavina

L'incontro con Venezia prima della ferrovia [1861] avveniva necessariamente via mare e dunque con Anna Ottani Cavina storica dell'arte sbarchiamo idealmente a Piazza San Marco. Ci accompagnano le parole di John Ruskin e Joseph Brodsky e di tanti scrittori e artisti che hanno amato questa città. Anna Ottani Cavina, intrecciando storia politica e artistica della Serenissima, ci illustra le trame geometriche, le tessiture e la struttura del Palazzo Ducale il Palazzo del Doge, uno dei capolavori dell'architettura mondiale. "Una panchina a Manhattan" e "Terre senz'ombra" sono gli ultimi volumi pubblicati per Adelphi da Anna Ottani Cavina; Già visiting professor presso numerosi atenei statunitensi (Yale, Brown e Columbia), il suo saggio I paesaggi della ragione. La città neoclassica da David a Humbert de Superville (1994) ha ottenuto il Premio Morassi per la Storia dell'Arte. Ha collaborato a più riprese con la National Gallery di Washington, il Getty Center di Los Angeles e il Metropolitan Museum di New York. Nel 1996 l'Académie française le ha conferito il titolo di Chevalier de l'Ordre des Arts et des Lettres. Presso la Columbia University di New York ha tenuto nel 1999 le prestigiose Italian Academy Lecture Series; ha inoltre creato e diretto la Fondazione Federico Zeri, di cui è presidente onorario.
06 Gen 2019

Palazzo Grimani a Venezia raccontato da Guido Beltramini

Guido Beltramini, direttore del Palladio Museum, ci porta all'interno di uno dei Palazzi più significativi di Venezia. Attraverso la storia di Giovanni Grimani, il committente di quello che oggi è un interessantissimo museo ( http://www.palazzogrimani.org/), ripercorriamo il cinquecento veneziano e la storia dell'arte del rinascimento.
03 Nov 2018

Palazzo Querini Stampalia a Venezia raccontato da Anna Toscano

Con la scrittrice e poetessa Anna Toscano visitiamo il Palazzo cinquecentesco dove ha sede la Fondazione Quirini Stampalia. Il palazzo, restaurato negli anni sessanta da Carlo Scarpa e più recentemente da Mario Botta, ospita una biblioteca che trae origine dalla donazione dell'intero patrimonio culturale dell'antica famiglia Querini alla città e "all'uso pubblico", e nei suoi oltre centotrenta anni di vita essa è divenuta la "biblioteca dei veneziani", frequentata da un pubblico eterogeneo di lettori, studenti, studiosi, sia italiani che stranieri, e comuni cittadini, che utilizzano le diverse sezioni delle raccolte bibliografiche. Di Anna Toscano è uscito a Ottobre "Al Buffet con la morte" per la casa editrice La Vita Felice
29 Gen 2017

Teatro La Fenice di Venezia raccontato da Roberto Bianchin

Roberto Bianchin ci porta all'interno del Teatro La Fenice, che per i Veneziani è considerato una seconda casa in cui si ritrovano anche tutti quelli che non amano la lirica o non seguono le stagioni di prosa. Ci si ritrova nel foyer o anche solo per visitare il Museo (sempre aperto) e bere un caffè in compagnia. C'è un legame di sangue e di anima della città con il suo teatro che ha subito ben due incendi, uno nell'ottocento e l'altro devastante nel 1996, dai quali è però sempre risorto. Roberto Bianchin ripercorre i suoi ricordi dell'incendio del 1996 e dei sette anni che ci vollero per riaprirlo al pubblico e ci guida attraverso le sale apollinee, le luci, gli stucchi e la magia di questo meraviglioso teatro.