Vai al contenuto principale

Case per finta - Viaggio dietro lo schermo dei social -

Le collab-house o content-house sono case dove le giovani star della creator economy - influencer e content creator - vivono insieme. Ogni ambiente è pensato come un set per la produzione di contenuti e la promozione di brand, in una sorta di reality non televisivo permanente. Per le media company come Stardust, le collab-house sono un business da milioni di euro che sta riscrivendo le regole della pubblicità online. Ma che legame c'è tra i prodotti e i servizi che acquistiamo e queste case? Le normative sul mestiere del content creator sono ancora poche e ci si inizia a chiedere se esista una correlazione tra i contenuti dei social network e la salute mentale degli utenti. Lo raccontano Susanna Rugghia e Federica Tessari insieme alle voci dei protagonisti dei social, dentro e fuori lo schermo. "Case per finta. Viaggio dietro lo schermo dei social" è un podcast scritto e realizzato da Susanna Rugghia e Federica Tessari. Questa inchiesta è stata finalista della dodicesima edizione del Premio Roberto Morrione per il giornalismo investigativo ed è stata realizzata grazie al supporto dell'associazione Amici di Roberto Morrione. La supervisione del progetto è di Daria Corrias. La produzione audio, il montaggio e la post produzione sono a cura di Marco Rip.I brani di Chris Zabriskie sono "Divider", "CGI Snake", "Heliograph", "Oxygen Garden", "Out of the Skies, Under the Earth" e "What True Self, Feels Bogus, Let's Watch Jason X" e sono stati concessi tramite licenza Creative Commons Attribution 4.0. L'audio dei video utilizzati viene da contenuti di TikTok, Instagram e Youtube. Il concept grafico è stato realizzato da Maria Marzano. Le voci sono di Vincenzo Marino, Serena Mazzini, Laura Fontana, Alan Tonetti, Samara Tramontana e Chukwuebuka Nelson. Si ringraziano tutte le voci del podcast e chi ha aiutato a realizzarlo.

Lista episodi