Vai al contenuto principale

Tutta la città ne parla -

Dal lunedì al venerdì alle 10.00

Il programma che ogni mattina sceglie un tema emerso durante il "Filo diretto" di Prima Pagina e lo approfondisce con ospiti in diretta. Intrecciando le competenze degli esperti, le testimonianze dei protagonisti, le riflessioni di storici, filosofi e scrittori, le esperienze dei cittadini e i messaggi degli ascoltatori, ogni puntata è un viaggio dentro e oltre i fatti, per capire le notizie e le tendenze profonde del nostro tempo. La cura del programma è di Cristiana Castellotti, la regia di Piero Pugliese, in redazione Cristina Faloci, Rosa Polacco, Sara Sanzi e Piero Sorrentino. Conducono Pietro Del Soldà e Rosa Polacco.

Lista episodi

17 Ago 2022

Assorbenti gratuiti come in Scozia?

In Scozia è entrata in vigore il 15 agosto la legge - approvata nel 2020 - sulla gratuità di assorbenti e altri prodotti sanitari legati al ciclo mestruale nelle strutture come farmacie, centri di aggregazione sociale e centri giovanili, oltre a scuole e università dove erano già disponibili. La decisione è avvenuta in base alla difficoltà economica di molte donne, specie giovani, ad accedere a questi prodotti, problema che spesso ha impedito loro ad esempio di frequentare la scuola per alcuni periodi. Si fa appello dunque alla cosiddetta dignità del ciclo mestruale, un tabù e ancora fonte di imbarazzo specie per le giovanissime. Una battaglia culturale, secondo la promotrice della legge, la laburista Monica Lennon. Il dibattito è già aperto in molti paesi del mondo come Spagna, Germania, Nuova Zelanda, ed è legato al tema del congedo lavorativo per le donne con mestruazioni dolorose. A che punto siamo in Italia, oltre ad aver abbassato l'iva dal 22 al 10 % su questi prodotti? Si tratta di una vera rivoluzione? Ospiti di Pietro Del Soldà Dacia Maraini, scrittrice, Igiaba Scego, scrittrice, per "Internazionale" aveva scritto "Le mestruazioni sono una cosa seria" (2016). Tra i suoi ultimi libri "Africana. Raccontare il Continente al di là degli stereotipi" (curato con Chiara Piaggio, Feltrinelli 2021), Monica D'Ascenzo, giornalista finanziaria e scrittrice. Attualmente lavora nella redazione di Finanza & Mercati de Il Sole 24 Ore e dal 2016 è ideatrice e responsabile di Alley Oop – L'altra metà del Sole, il blog multifirma del Sole 24 Ore dedicato alla diversity, Claudia Torrisi, giornalista, collabora con Valigia Blu, Open Democracy e altre testate, Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia.
52 min
16 Ago 2022

Che cosa ha lasciato il Covid alla sanità italiana?

Da una recente inchiesta sull'Espresso nella provincia di Bergamo è emersa una grave carenza di medici di medicina generale, il che colpisce ancora di più se pensiamo al fatto che la zona è stata tra le più colpite dall'emergenza Covid. C'è da chiedersi come siamo arrivati a questo punto: quanto hanno inciso, ad es., i numeri dei nuovi medici in pensione, il mancato turn over, il numero chiuso nelle facoltà di medicina come si chiedeva stamattina un ascoltatore a Prima Pagina? In che modo e in che tempi potrà incidere il Pnrr e che futuro possono avere nel nostro paese i tanto invocati ospedali di comunità? Ospiti di Pietro Del Soldà Francesca Sironi, giornalista e documentarista, sull'ultimo numero dell'Espresso firma un reportage punto sulla sanità in Lombardia, l'area più colpita dalla pandemia, dove mancano i medici e l'assistenza è in tilt. È autrice del documentario "Fortuna Granda", scritto e diretto con Alberto Gottardo, Daniela Minerva, giornalista scientifica, dirige la piattaforma multimediale Salute di Repubblica, La Stampa e i giornali del gruppo GEDI P,alermo, Paola Pedrini, segretaria generale per la Lombardia della FIMMG Federazione italiana Medici di Medicina Generale, Rosario Rizzuto, già rettore dell'università di Padova, docente presso il dipartimento di Scienze biomediche, Carlo La Vecchia professore ordinario di statistica medica ed epidemiologia all'Università degli Studi di Milano, ricercatore Airc
53 min
15 Ago 2022

Afghanistan, un anno dopo l'abbandono delle truppe Nato

Esattamente un anno fa, dopo una missione ventennale, le truppe della Nato hanno lasciato l'Afghanistan: indelebile il ricordo delle scene drammatiche all'aeroporto di Kabul con i tentativi di fuga disperati dal paese. Emblematiche e ancora vivide le parole di uno dei militari italiani in servizio lì che hanno salvato centinaia di persone: "Siamo come Caronte. Perché questo è l'inferno. Dall'altra parte speriamo, però, ci sia il paradiso". La caduta di Kabul preannunciata dalla fuga del presidente Ashraf Ghani, e poi il tracollo delle forze armate, bollate come "resa" degli afghani nelle dichiarazioni degli americani. Quindi il ritorno del Paese ai talebani e la restaurazione dell'emirato Islamico dell'Afghanistan. Da quelle settimane l'attenzione per quei territori martoriati è venuta meno, sopraffatta dall'aggravarsi degli eventi bellici in altri scenari geopolitici. Ma com'è oggi la situazione umanitaria in Afghanistan? Che fine hanno fatto gli aiuti internazionali? Quale futuro per i diritti delle donne e dei bambini all'istruzione? Quali responsabilità per l'Occidente tutto e l'Europa? Ospiti di Pietro Del Soldà Alberto Cairo, fisioterapista e scrittore, dal 1989 delegato del Comitato Internazionale della Croce Rossa in Afghanistan da Kabul; Lucia Capuzzi, inviata di Avvenire, voce di Prima Pagina a Radio3; Giuliano Battiston, giornalista, esperto di Afghanistan, collabora con l'Espresso e altre testate italiane; Luca Lo Presti, presidente di Pangea Onlus, organizzazione no profit che dal 2002 lavora per favorire lo sviluppo economico e sociale delle donne, delle loro famiglie e delle comunità; Madina Hassani, traduttrice nei progetti di integrazione degli afghani per Nove Onlus, ong che si occupa in particolare di donne e di persone affette da disabilità.
54 min
04 Ago 2022

Consapevolezza ambientale e pratiche di sostenibilità

Il tema dell'ambiente ricorre spesso, negli ultimi mesi, nelle telefonate che arrivano durante il Filo Diretto: questa mattina Lina, ascoltatrice di Prima Pagina, si è chiesta se è arrivato il tempo di trasformare le nostre ecoansie in una maggiore ecoconsapevolezza. Neologismi che testimoniano un'attenzione che coinvolge molti settori della società, dai singoli alle aziende. Ospiti di Rosa Polacco: Stefano Ciafani, presidente nazionale di Legambiente. Proprio in questi giorni, da ieri e fino al 7 agosto si sta tenendo a Ripescia (GR), Festambiente, la manifestazione nazionale di Legambiente, un festival di ecologia e pace giunto alla sua trentaquattresima edizione; Domenico Vito, ingegnere che si occupa di progetti europei in campo ambientale, è osservatore dal 2015 alla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (l'ultima, Cop26), calabrese di origine, ci racconta la Comunità Energetica di San Lorenzo Bellizzi (CS), inaugurano oggi fino al 20 agosto un ciclo di seminari ambientali "R'estate in natura"; Katia Scannavini, vicesegretaria generale ActionAid, che con Legambiente e Cittadinanzattiva nell'ultimo week end di giugno a Bologna hanno organizzato la settima edizione del Festival della partecipazione; Jacopo Giliberto, giornalista del Sole 24 ore, si occupa di ambiente ed energia, ci racconta quali sono le aziende italiane più sostenibili; Sebastiano Maffettone, docente di Filosofia politica alla Luiss Guido Carli di Roma, il suo ultimo libro è Il quarto shock. Come un virus ha cambiato il mondo (Luiss University Press, 2020).
52 min
20 Lug 2022

Crisi di governo italiana e pressioni internazionali a sostegno di Draghi

Attesa per il discorso di Mario Draghi al Senato e per il dibattito che seguirà. Nonostante i numeri in Parlamento e le schiarite delle ultime ore, il bollettino della crisi resta sospeso tra fiducia e dimissioni. Ma anche questa crisi viene da lontano, da un sistema sempre più fragile: quanto pesano e peseranno sull'equilibrio futuro la frammentazione sempre più marcata dei partiti, la questione della legge elettorale? E quanto pesano in questo momento le pressioni internazionali e quelle della società civile a sostegno del governo Draghi? Ospiti di Pietro Del Soldà Nadia Urbinati che insegna Scienza politica alla Columbia University. Tra i suoi libri "La società orizzontale. Liberi senza padri" (Feltrinelli) e "Democrazia sfigurata. Il popolo fra opinione e verità" (Università Bocconi Editore), Simona Colarizi, storica contemporaneista, professoressa emerita della Sapienza di Roma, l'ultimo libro è Passatopresente. Alle origini dell'oggi 1989-1994, (Laterza, 2022), Maddalena Oliva, vicedirettrice del Fatto Quotidiano, Donald Sassoon, storico, scrittore e saggista britannico, professore emerito di Storia Europea Comparata alla Queen Mary University of London. Tra i suoi libri ricordiamo Sintomi morbosi. Nella nostra storia i segnali della crisi di oggi (Garzanti, 2019), Michael Braun, corrispondente dall'Italia del quotidiano Tageszeitung, Gianfranco Pasquino, professore emerito di Scienza politica all'Università di Bologna. Il suo ultimo libro è "Tra scienza e politica. Una autobiografia" (Utet, 2022), ricordiamo anche Libertà inutile. Profilo ideologico dell'Italia repubblicana" (UTET, 2021); Fabio Martini, quirinalista, inviato del quotidiano "La Stampa". Su Raiplaysound si può ascoltare il suo "Quirinale. Il carisma degli outsider", podcast originale di Radio3.
52 min
08 Lug 2022

La violenza contro le donne e la legge spagnola "Solo il sì è sì"

Ha suscitato scalpore la sentenza di secondo grado a Torino che ha ribaltato il primo giudizio emesso a proposito di una violenza sessuale: il punto dirimente, il consenso della vittima che si trovava in un locale ed era sotto gli effetti dell'alcol. Dettagli decisivi, secondo la sentenza, la porta del bagno lasciata socchiusa e una cerniera scadente. Com'è possibile che sia sempre la donna a dover dimostrare di non aver incoraggiato la violenza? Che peso ha il non detto? Non sarebbe il caso di fare come in Spagna dove una recente legislazione ha previsto che là dove non venga espresso il sì esplicito al rapporto sessuale si tratta sempre di violenza? Ospiti di Pietro Del Soldà Francesco Menditto, già componente CSM, procuratore Repubblica presso Procura di Tivoli dove ha avviato un'azione integrata per l'emersione dei reati di violenza di genere e ai danni dei minori e per la tutela delle vittime, Elena Biagioni, avvocata e vicepresidente Dire, Elena Stancanelli, scrittrice, ricordiamo il suo romanzo Il tuffatore uscito quest'anno per La nave di Teseo, ha commentato oggi al sentenza sulla Stampa, Marina Lalatta Costerbosa, ordinaria di Filosofia del diritto nel Dipartimento di Filosofia e Comunicazione all'Università di Bologna. I suoi ambiti di ricerca sono il diritto, nelle espressioni più paradossali (nazismo, tortura ecc.), questioni di bioetica, la violenza sui bambini. A questo proposito ricordiamo il saggio Il bambino come nemico. L'eccezione humboldtiana (DeriveApprodi 2019), Maurizio Bongioanni, giornalista di Lifegate, ha scritto il pezzo "Senza consenso, è stupro. La Spagna è vicina alla legge sulla violenza sessuale".
52 min
07 Lug 2022

Ucraina. A che punto siamo?

Mentre dagli Usa all'Europa - Italia compresa - si stanno decidendo nuovi invii di armi all'Ucraina, ha molto colpito stamattina i nostri ascoltatori la lettura del reportage per Repubblica di Daniele Raineri da Zaporizhzhia, nel sud dell'Ucraina, dove c'è la centrale nucleare più grande d'Europa, ora di fatto militarizzata dai Russi sulla linea del fronte, a quanto pare ci sono anche diversi ostaggi. Un altro fronte caldo è quello di Kherson dove si parla da tempo della possibilità di un referendum per l'annessione alla Russia. Ce lo racconterà Marta Serafini del Corriere della Sera, insieme alla "voce" italiana da Odessa, Ugo Poletti, insieme alle opinioni di Sergio Romano, Dacia Maraini e Domenico Quirico che sulla Stampa avverte, mentre noi andiamo in spiaggia il mondo balla sul Titanic. Ospiti di Pietro Del Soldà Marta Serafini, inviata del Corriere della sera in Ucraina, Ugo Poletti, editor in chief di The Odessa Journal, magazine online in lingua inglese per presentare una delle capitali ucraine al mondo e agli stranieri. È appena uscito per Rizzoli il suo libro "Nel cuore di Odessa", Dacia Maraini, scrittrice, da Neri Pozza è da poco uscito "Caro Pier Paolo", nell'anno del centenario della nascita di Pasolini, Sergio Romano, diplomatico, saggista ed editorialista del Corriere della Sera, tra i suoi libri da poco uscito "La scommessa di Putin. Russia-Ucraina, i motivi di un conflitto nel cuore dell'Europa" (Longanesi), "Morire di democrazia. Tra derive autoritarie e populismo (Longanesi)", e "Merkel. La cancelliera e i suoi tempi" (con Beda Romano, edito da Longanesi), Domenico Quirico, inviato della Stampa. Domenico Quirico inviato della Stampa
55 min
06 Lug 2022

Tutta la città ne parla del 06/07/2022

Il vertice di Ankara tra Draghi e Erdogan ha suscitato molto dibattito sui giornali oltre che tra gli ascoltatori di Prima Pagina. Tra le ragioni della realpolitik, la guerra in Ucraina sullo sfondo e la riabilitazione di quello che Mario Draghi etichettò poco più di un anno fa come un dittatore, non senza suscitare aspre critiche anche in quell'occasione, ci si chiede che cosa c'è in ballo, qual è prezzo da pagare in termini di diritti umani e valori democratici, e che ne sarà delle questioni strategiche del gas, del grano e dei nuovi possibili migranti per la crisi alimentare che potrebbe scatenarsi di qui all'autunno. Ospiti di Pietro Del Soldà Alberto Negri, giornalista, decano degli inviati di guerra, editorialista del Manifesto, tra i suoi libri ricordiamo l'ultimo Bazar mediterraneo, (Gog editore, 2021), Maurizio Ambrosini, docente di Sociologia dei processi migratori e Politiche migratorie all'Università degli Studi di Milano e responsabile scientifico del Centro studi Migrazioni nel Mediterraneo di Genova. Tra i suoi libri, "L'invasione immaginaria. L'immigrazione oltre i luoghi comuni", Laterza 2020, Marta Ottaviani, giornalista, scrive per Avvenire, ricordiamo l'ultimo libro "Brigate Russe. La guerra occulta del Cremlino tra troll e hacker" (Ledizioni, 2022), Paolo Quercia, docente di studi strategici all'Università di Perugia, direttore di GeoTrade, rivista pubblicata da Rubbettino di geopolitica e commercio estero, in questi giorni esce il numero 3 dedicato a "Sostenibilità e geopolitica, l'o-ra dell'Europa", che verrà presentato a Roma il prossimo 13 luglio dalle 11 alle 13 allo Spazio Europa in via Quattro Novembre 149, Costanza Spocci, giornalista e voce di Radio3 Mondo, ci racconta la sua intervista al giornalista dissidente turco Can Dundar a poche ore dalla sentenza che nel 2020 lo ha condannato a 27 anni di carcere.
53 min
05 Lug 2022

Tempo di riflettere o tempo di agire?

Oggi è tempo di riflettere come ha affermato Mario Draghi a Canazei a proposito della tragedia della Marmolada o tempo di agire come suggeriva stamattina un'ascoltatrice di Prima Pagina in apertura del filo diretto? Il sottotesto era che probabilmente è già troppo tardi. La filosofa dell'ambiente Serenella Iovìno ha scritto oggi che per il disastro in alta montagna occorre parlare di vittime climatiche mentre non si attenua la polemica da parte dei negazionisti del rischio climatico. Se la responsabilità di quel che è accaduto è collettiva di sicuro occorre ripensare il nostro modello di sviluppo e il nostro essere consumatori. Ospiti di Pietro Del Soldà Marica Di Pierri  attivista e giornalista, si occupa da anni di tematiche ambientali e sociali, Direttrice responsabile di EconomiaCircolare.com. Giornalista e divulgatrice, è co-fondatrice del CDCA -Centro Documentazione sui Conflitti Ambientali, di cui coordina l'equipe di ricerca promuovendo attività di reporting e informazione su ambiente, energia, cambiamenti climatici, conflitti ecologici, Serenella Iovìno, filosofa dell'ambiente, insegna all'Università della North Carolina Chaple Hill e all'Università Ca' Foscari di Venezia, in uscita per il Saggiatore il suo libro"Paesaggio civile. Storie di ambiente, cultura e resistenza". Oggi in prima pagina su Repubblica un suo commento intitolato: "Quei morti per il clima", Leonardo Becchetti insegna Economia politica presso l'Università di Roma Tor Vergata, tra i suoi libri Bergoglionomics. La rivoluzione sobria di papa Francesco, (minimum fax, 2020) e Economia civile e sviluppo sostenibile. Progettare e misurare un nuovo modello di benessere(Ecra, 2019) firmato con Stefano Zamagni e Luigino Bruni, Vincenzo Russo che insegna Psicologia dei Consumi e Neuromarketing presso la Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM di Milano, fondatore e direttore del Centro di ricerca di neuromarketing, ha firmato quest'anno per Hoepli con Giorgio Gabrielli il saggio Neuroselling. Il contributo delle neuroscienze alle tecniche di vendita, tempodi riflettere o tempo di agire? Marica Di Pierri  attivista e giornalista, sioccupa da anni di tematiche ambientali e sociali, Direttrice responsabile diEconomiaCircolare.com. Giornalista e divulgatrice, è co-fondatrice del CDCA -Centro Documentazione sui Conflitti Ambientali, di cui coordina l'equipe diricerca promuovendo attività di reporting e informazione su ambiente, energia,cambiamenti climatici, conflitti ecologici Serenella Iovino filosofaambientale, insegna all'Università della North Carolina Chaple Hill eall'Università Ca' Foscari di Venezia, in uscita per il Saggiatore il libro"Paesaggio civile. Storie di ambiente, cultura e resistenza". Oggi in prima pagina su Repubblica un suo commento intitolato: "Quei morti per il clima" Leonardo Becchetti insegna Economia politicapressol'Universitàdi Roma Tor Vergata, tra i suoi libri Bergoglionomics. Larivoluzionesobria di papa Francesco, (minimum fax, 2020) e Economiacivilee sviluppo sostenibile. Progettare e misurare un nuovo modello dibenessere(Ecra, 2019) firmato con Stefano Zamagni e Luigino Bruni Vincenzo Russo  insegna Psicologiadei Consumi e Neuromarketing presso la Libera Università di Lingue eComunicazione IULM di Milano, fondatore e direttore del Centro di ricerca dineuromarketing, ha firmato quest'anno per Hoepli con Giorgio Gabrielli ilsaggio Neuroselling. Il contributo delle neuroscienze alle tecniche di vendita, Angelo Loy, regista del documentario"Gli spaesati" (realizzato insieme al giornalista Martino Mazzonis) che racconta la vita dei profughi climatici e andrà in onda su Rai3 lunedì 11 luglio alle 23.15 come terza puntata del programma "Il fattore umano".
53 min
04 Lug 2022

La tragedia della Marmolada

Una domenica di sole in alta montagna, un enorme boato alla velocità di 300 km all'ora ed ecco, come lo ha definito un soccorritore, il " cedimento strutturale" di un pezzo del ghiacciaio della Marmolada. In pochi secondi enormi blocchi di ghiaccio e di roccia hanno travolto chi si trovava lungo il percorso. La causa probabilmente la temperatura record registrata in giornata di 10,3 gradi: il distacco intorno alle 14 nei pressi di Punta Rocca, lungo l'itinerario di salita della via normale, ha investito diverse cordate di escursionisti italiani e stranieri che stavano raggiungendo la vetta con i ramponi. Tra le vittime ci sarebbero anche le guide alpine. Al momento ci sono 6 morti, 9 feriti e una ventina di dispersi. Per chi vive da quelle parti forse non proprio un disastro annunciato, certo è che si tratta del primo evento di questo genere come ricorda oggi lo scrittore Paolo Cognetti. Le responsabilità verranno chiarite dagli inquirenti ma quanto le vittime accertate e quelle che saranno identificate a mano a mano che procederanno i soccorsi potrebbero essere imputate anche alla mano dell'uomo e alla sua indifferenza per il rischio climatico? Il pericolo imminente oltretutto, secondo gli esperti, è che possano esserci altri distacchi. Ospiti di Pietro Del Soldà Leonardo Pontalti, giornalista del quotidiano L'Adige, Vanda Bonardo responsabile ALPI Legambiente. Antonio Montani, neopresidente generale del CAI- Club Alpino Italiano, Carlo Barbante, docente all'Università di Venezia dove si occupa di ricostruzioni climatiche ed ambientali, è direttore dell'Istituto di Scienze polari del CNR e autore del saggio "Scritto nel ghiaccio. Franco Brevini che insegna Letteratura italiana moderna e contemporanea presso l'Università di Bergamo, alla ricerca scientifica affianca un'intensa attività di alpinista e viaggiatore, ricordiamo i suoi libri «Alfabeto verticale» «I simboli della montagna» "Il libro della neve.
53 min
20 Giu 2022

Che succede in Francia e le conseguenze in Italia

La politica italiana attraversa una fase di trasformazione, tra le divisioni all'interno del Movimento 5 stelle e la formazione di un nuovo centro. Intanto, le elezioni in Francia mandano un segnale: quali analogie possibili con la situazione in Italia? Ospiti di Pietro Del Soldà Sofia Ventura, politologa, editorialista di Huffington Post, voce di Prima Pagina, Massimiliano Panarari, sociologo della comunicazione, saggista e consulente di comunicazione politica e pubblica, insegna all?Università Mercatorum di Roma. Tra i suoi libri, "Uno non vale uno: Democrazia diretta e altri miti d'oggi", Piero Ignazi, politologo, insegna "Politica Comparata" al dipartimento di scienze politiche e sociali dell'Università di Bologna, Lorenzo Zamponi, ricercatore in Sociologia e Scienze politiche presso il dipartimento di Scienze politico-sociali della Scuola Normale Superiore, a Firenze, dove fa parte del gruppo di ricerca di COSMOS (Centre on Social Movement Studies). I suoi interessi di ricerca riguardano la memoria, i movimenti sociali e i media, Marco Armiero, dirigente di ricerca presso l'Istituto di Studi sul Mediterraneo del Consiglio Nazionale delle Ricerche, è direttore dell'Istituto delle Scienze Umane per l'Ambiente dell'Istituto Reale di Tecnologia di Stoccolma. Per Einaudi ricordiamo l'ultimo saggio L'era degli scarti. Cronache dal Wasteocene, la discarica globale (2021). Dal 2019 è il presidente della Società Europea per la storia dell'ambiente.
52 min
17 Giu 2022

Siccità al nord, consumo di suolo e conseguenze sull'agricoltura

La secca del Po ha raggiunto dimensioni allarmanti: la portata è ai minimi termini, una crisi di così ampia portata non si registrava da settant'anni e c'è chi è pronto a chiedere lo stato d'emergenza. Intanto, in almeno 80 comuni della provincia di Torino e 25 della provincia di Bergamo, le forniture d'acqua nelle case potrebbero essere razionate durante la notte. Quali le altre conseguenze? Ospiti di Rosa Polacco Alessandro Bratti, ricercatore all'Università di Ferrara, vicepresidente Agenzia europea per Ambiente, Antonello Pasin, fisico climatologo del Cnr e autore di molte pubblicazioni specialistiche, insegna Fisica del clima a Roma Tre e Sostenibilità ambientale - aspetti scientifici all'Università Gregoriana di Roma. Vicepresidente della Società italiana per le scienze del clima, ha vinto il premio nazionale di divulgazione scientifica con il blog "Il Kyoto fisso" per la rivista "Le Scienze". Con Grammenos Mastrojeni ha pubblicato Effetto serra effetto guerra. Clima, conflitti, migrazioni: Italia in prima linea (Chiarelettere, 2017) e L'equazione dei disastri (Codice Edizioni, 2020), Gian Antonio Stella, giornalista del Corriere della Sera, tra i conduttori di "Prima Pagina", Lorenzo Bazzana, responsabile economico di Coldiretti, Niccolò Scaffai, poeta, critico letterario, insegna Letterature Comparate all'Università di Siena, ha curato di recente per Einaudi la raccolta Racconti del pianeta terra, ricordiamo anche per Carocci Letteratura e ecologia. Forme e temi di una narrativa.
53 min
15 Giu 2022

Energia e auto elettriche

Ambiente e transizione ecologica: quali i costi e i tempi previsti? Partendo dalla discussione sull'auto elettrica, quali sono i piani previsti per l'approvvigionamento delle materie prime e la riduzione dei consumi energetici? Qual è il nostro atteggiamento culturale nei confronti dell'ambiente e delle questioni, anche economiche, a esso correlate? Ospiti di Rosa Polacco: Stefano Maggi che insegna Storia dei Trasporti e del Turismo e Storia dell'economia e del territorio all' Università di Siena, ha scritto per Il Mulino Mobilità sostenibile. Muoversi nel XXI sec (2020), sul sito della casa editrice Franco Angeli si può scaricare gratuitamente il testo uscito quest'anno: Muoversi domani. Verso una mobilità più sostenibile (curato con Eleonora Belloni), Federico Fubini, inviato ed editorialista del Corriere della Sera, voce nota di "Prima Pagina", fra i suoi libri "Sul vulcano" (Longanesi, 2020), Rosa De Pasquale, membro del segretariato ASVIS, Associazione italiana per lo Sviluppo sostenibile, referente del gruppo di lavoro trasversale "Cultura per lo sviluppo sostenibile", Marco Gisotti, giornalista e saggista, esperto di comunicazione istituzionale e ambientale, per Edizioni Ambiente è tra gli autori di "100 green jobs per trovare lavoro. Guida alle professioni sicure, circolari e sostenibili". Domani sarà uno degli ospiti della puntata speciale di Wikiradio sull'Ambiente in diretta dalle 14 alle 15 dalla sala Conferenze dell'Archivio Antonio Cederna dell'Appia Antica, in occasione dei 50 anni della storica conferenza di Stoccolma (16 giugno 1972), "Prima conferenza delle Nazioni Unite sulla protezione dell'ambiente naturale". Tra gli ospiti – coordinati da Loredana Rotundo e Marcello Anselmo – la storica Gabriella Corona, lo studioso Michele Dantini, Paolo Mattera e Sara Menafra, Fabio Ciconte, direttore dell'associazione ambientalista "Terra!" e portavoce della campagna Filiera Sporca (contro il caporalato e lo sfruttamento del lavoro in agricoltura) autore di "Fragole d'inverno - Perché saper scegliere cosa mangiamo salverà il pianeta (e il clima)", "Chi possiede i frutti della terra" (entrambi per Laterza).
52 min
23 Mag 2022

Speciale per i 30 anni delle stragi di Capaci (23 maggio '92) e via D'Amelio(19 luglio '92)

Ospiti di Pietro Del Soldà da Palermo e Rosa Polacco in studio a Roma:  Paolo Borrometi, vice direttore Agi, più volte minacciato dalla mafia per le sue inchieste, dal 2014 vive sotto scorta. Nel 2019 ha scritto per Solferino "Il sogno di Antonio. Storia di un ragazzo europeo. Con gli scritti di Antonio Megalizzi". Per Radio3 ha firmato un podcast originale in tre puntate su Falcone e Borsellino dal titolo "Va tutto bene. Trent'anni senza Falcone e Borsellino". A Palermo nella sede dell'associazione Booq, nel quartiere della Kalsa, le testimonianze in diretta di Giuliana Zaffuto di Booq, Salvatore Cusimano, già caporedattore Tgr Sicilia, Antonella Di Bartolo, preside dell'Istituto Comprensivo Pertini-Sperone di Brancaccio. E ancora Toni Mira, giornalista, già capo redattore e inviato speciale della redazione romana di Avvenire testata per la quale ha curato per molti anni inchieste e reportage e con cui ancora collabora. È tra gli autori dei dossier annuali "Ecomafia" di Legambiente e "Sindaci sotto tiro" di Avviso Pubblico. Fa parte del Comitato scientifico del bimestrale di Libera "lavialibera", dell'Osservatorio ambiente e legalità di Legambiente, della Commissione consultiva di Avviso Pubblico. Ha appena pubblicato"Rinascere dalla mafia. La reazione di istituzioni, società civile e Chiesa dopo le stragi del 1992" (San Paolo edizioni). Nel corso della puntata ascolteremo estratti dal documentario registrato a Palermo la scorsa settimana da Pietro Del Soldà e Giulia Nucci.
81 min
20 Mag 2022

Povertà educativa e capacità di apprendimento dei giovani

Un quindicenne su due non è in grado di comprendere un testo scritto, è il dato preoccupante che emerge dall'ultima indagine di Save The Children, un dato in crescita per colpa di diversi fattori: il covid, certamente, gli stimoli digitali probabilmente, ma anche nodi irrisolti della scuola italiana come le classi sovraffollate. Che cittadini saranno domani gli studenti di oggi, incapaci di stare a lungo su un testo per comprenderlo? Quali altre capacità stanno affinando? Ospiti di Pietro Del Soldà Raffaella Milano direttrice dei programmi Italia-Europa di Save The Children, Barbara Tamborini, psicopedagogista. Scrive manuali per i genitori e lavora con i ragazzi nelle scuole. Si occupa di come aiutare i genitori a vigilare i comportamenti online dei figli. Ha scritto insieme ad Alberto Pellai "L'età dello tsunami. Come sopravvivere a un figlio pre-adolescente"(De Agostini 2017) , Roberto Paura, presidente dell'Italian Institute for the future e autore di "Occupare il futuro. Prevedere, anticipare e trasformare il mondo di domani" (Codice edizioni 2022), Davide Assael  presidente dell'Associazione Lech Lechà, collabora con la rivista di geopolitica "Limes" ed è fra i conduttori della trasmissione di Rai Radio3 Uomini e profeti, Enrico Galiano  di Pordenone,insegnante in una scuola di periferia, ha creato la webserie "Cose daprof" che ha superato i venti milioni di visualizzazioni su Facebook. Hadato il via al movimento dei #poeteppisti, flashmob di studenti che imbrattandole città di poesie. Nel 2015 è stato inserito nella lista dei 100 miglioriinsegnanti d'Italia dal sito Masterprof.it. Autore di diversi libri (350 mila copie vendute), ha appena pubblicato per Salani il suo primo testo per ragazzi  "La società segreta dei salvaparole" che presenterà al Salone del Libro di Torino lunedì 23 maggio alle ore 14.00 alla Sala Gialla con Pierdomenico Baccalario. 
49 min
26 Apr 2022

La guerra e la percezione del rischio sul fronte occidentale

Non c'è uno spiraglio di avvicinamento fra le parti, dice Giampaolo, ascoltatore di Prima Pagina: fino a ora abbiamo parlato solo di armi, aggiunge, e sembra che l'opinione pubblica non sia in fondo davvero così colpita da quanto sta accadendo in Ucraina. Quanto è veritiera la sua impressione? Quanto ha influito la pandemia sul nostro sentire e reagire alle emergenze? Ospiti di Rosa Polacco Gianandrea Gaiani esperto di strategia militare, direttore di "Analisi Difesa", rivista online di politica e analisi militare italiana e collaboratore del Sole 24 ore, Guido Lenzi, ambasciatore, ha oltre quarant'anni di attività diplomatica svolta prevalentemente nei contesti Est-Ovest (Londra, NATO, Mosca) e multilaterali (Nazioni Unite, OSCE), nonché quale Direttore dell'Istituto Europeo di Studi Strategici a Parigi. Docente di Diplomazia nel mondo globale presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università di Bologna. Tra i suoi libri ricordiamo per Rubbettino La diplomazia. Passato, presente, futuro e Internazionalismo liberale. Attori e scenari del mondo globale, Enzo Moavero Milanesi, politico, giurista, ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale nel governo Conte I e ministro per gli Affari Europei nei governi Monti e Letta, Flavio Lotti, Coordinatore nazionale della Tavola della Pace, David Lazzari, presidente del Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Psicologi e responsabile del servizio psicologico dell'azienda ospedaliera di Terni, Michela Ponzani, storica, scrittrice e conduttrice televisiva. Il suo ultimo saggio è: "Guerra alle donne. Partigiane, vittime di stupro, «amanti del nemico» 1940-45" (Einaudi). Tra i suoi libri ricordiamo Donne di Roma. La lunga strada dell'emancipazione femminile nella città eterna (con Massimiliano Griner, Einaudi 2017) e Figli del nemico. Le relazioni d'amore in tempo di guerra (Laterza, 2015).
53 min
25 Feb 2022

Ucraina, il giorno dopo

A Kiev molti hanno scelto di passare la notte in stazione, aspettando l'azione militare russa. La città più esposta, con le notizie di tank russi in avvicinamento, è quella da cui partiamo anche stamattina per provare a capire l'evoluzione della guerra. Affronteremo poi gli aspetti economici e gli effetti delle sanzioni e un aspetto di questa guerra poco raccontato ma non meno decisivo, quello della guerra informatica. Ne parliamo con Vladislav Maistrouk, giornalista e produttore tv, da Kiev; Andrea Nicastro inviato del Corriere della Sera da Marioupol; Olga Tokariuk, giornalista indipendente, non-resident fellow con CEPA - Centro analisi di politica europea; Vincenzo Camporini, generale, già capo di Stato Maggiore della Difesa, membro della Fondazione Italia-Usa; Alessandro Politi, direttore della Nato Defense College Foundation, docente di geopolitica, geoeconomia ed intelligence presso la SIOI, insegna gestione di conflitto, crisi, pacificazione ed analisi presso istituti di formazione governativi; Giampiero Massolo, presidente dell'Istituto per gli Studi di Politica Internazionale - ISPI e presidente di Fincantieri; Andrea Borgnino, con Interferenze oggi propone un racconto radiofonico della prima giornata di guerra in Ucraina con tutti i segnali radio attivi; Carola Frediani, esperta di rete e nuove tecnologie, autrice della newsletter Guerre di Rete; Paolo Guerrieri, economista a Science Po; Sissi Bellomo, giornalista del Sole 24 Ore.
81 min
05 Gen 2022

Il bonus per il sostegno psicologico

Ospiti di Rosa Polacco Filippo Sensi, deputato Pd, firmatario della petizione su change.org sul bonus per il sostegno psicologico , giornalista, blogger, esperto di comunicazione politica, fondatore del blog Nomfup, Barbara Tamborini, psicopedagogista, scrive manuali per i genitori e lavora con i ragazzi nelle scuole. Si occupa di come aiutare i genitori a vigilare i comportamenti online dei figli. Ha scritto insieme ad Alberto Pellai L'età dello tsunami. Come sopravvivere a un figlio pre-adolescente (De Agostini - 2017) e Una canzone per te. Viaggio musicale per diventare grandi (De Agostini, 2018),  Mauro Magatti, sociologo dell'Università Cattolica di Milano. Tra i suoi libri La scommessa cattolica (con Chiara Giaccardi, Il Mulino, 2019) e Cambio di paradigma. Uscire dalla crisi pensando il futuro (Feltrinelli, 2017), sul Corriere della Sera del del 22 dicembre scorso ha firmato l'editoriale "La sindrome del 'ritiro' che dilaga tra i ragazzi",  Alex Corlazzoli, maestro, giornalista, scrittore. Ha un blog sul Fatto Quotidiano. Tra i suoi libri: Sussidiario per genitori. Consigli di un maestro per far piacere la scuola a tuo figlio (Mondadori, 2019). Nel 2020-2021 ha partecipato in qualità di maestro alla trasmissione "La Banda dei Fuori Classe" su Rai Gulp, David Lazzari, presidente del Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Psicologi e responsabile del servizio psicologico dell'azienda ospedaliera di Terni, dove è stato da poco istituito "Lucignolo", servizio integrato di accoglienza, consulenza e gestione dei giovani in difficoltà psicofisica
53 min
24 Dic 2021

Il Natale degli ultimi

Dopo due anni di pandemia in cui tutti ci siamo sentiti più vulnerabili dedichiamo la puntata della vigilia di Natale a come lo passeranno i fragili, gli ultimi, gli anziani, i migranti, a chi fa fatica a sentirsi protetto. Per il secondo anno consecutivo le visite nelle RSA sono quasi del tutto interdette per motivi di precauzione, nonostante i vaccini e i tamponi, mentre continuano gli sbarchi e purtroppo anche i naufragi dei disperati che attraversano le sponde del Mediterraneo in cerca di una vita migliore. E poi chi ha perso gli affetti, il lavoro, la speranza. Ospiti di Rosa Polacco. Gabriella Pugliese della comunità di sant'Egidio a Napoli, Enrica Morlicchio che insegna Sociologia economica all'Università di Napoli Federico II. Tra le sue pubblicazioni Sociologia della povertà in una nuova edizione uscita nel 2020 per Il Mulino; Nello Scavo, inviato speciale di Avvenire, oggi firma il pezzo I samaritani che fasciano i piedi dei profughi, a proposito dei migranti arrivati a Trieste lungo la rotta balcanica, Elisabetta Barbato, direttrice della RSA Domenico Sartor di Castelfranco Veneto, la prima struttura per anziani in Italia ad avere aperto una stanza degli abbracci, don Giampaolo Sartoretto, parroco della chiesa di san Giuseppe Nomentano a Roma, hanno acceso luci verdi all'ingresso della parrocchia, hanno fatto un presepe ambientato al confine tra la Polonia e la Bielorussia ispirato alla frase evangelica sulla natività "e non trovarono posto", con la Caritas raccolgono fondi per i senza tetto e le persone bisognose che gravitano intorno alla Comunità distribuendo coperte, sacchi a pelo e pacchi famiglia
51 min
23 Dic 2021

La partita del Quirinale e il ruolo di Mario Draghi

La conferenza stampa di fine anno del presidente del Consiglio Mario Draghi ha lasciato alcune domande sul futuro dell'Italia e su come questo sia legato o no alla sua figura, nonostante lui stesso abbia ribadito che i suo destini personali non contano. Resta da chiarire nel merito in che modo siano stati raggiunti i 51 obiettivi previsti dal Pnrr, altro aspetto rivendicato da Draghi nel suo discorso. Tra i temi trattati naturalmente i risultati premianti dell'Italia in termini di vaccinazioni rispetto al resto del mondo e l'invito a tutti ad effettuare la terza dose, insieme all'affetto degli italiani per il presidente uscente Sergio Mattarella. A questo proposito c'è chi solleva qualche dubbio sulla 'democraticità' di un eventuale passaggio del presidente del Consiglio alla presidenza della Repubblica in una possibile forzatura delle nostre istituzioni verso il semipresidenzialismo. Il 2021 si chiude per l'Italia con alcuni punti fermi e tante questioni ancora aperte. Ospiti: Francesca Schianchi, giornalista politica del quotidiano La Stampa. Mauro Calise, docente di Scienza politica all'Università Federico II di Napoli ed è stato presidente della Società Italiana di Scienza Politica. Vincenzo Smaldore, responsabile editoriale Openpolis (Fondazione indipendente di monitoraggio e analisi dei dati su società, economia e politica). Alessandro Speciale, capo dell'ufficio di Roma di Bloomberg. Si è molto occupato della BCE e del suo presidente, Mario Draghi, di cui ha seguito il mandato quasi per intero. Sabino Cassese, giudice emerito della Corte costituzionale, è professore emerito nella Scuola Normale Superiore. Con Rosa Polacco.
52 min