Vai al contenuto principale
Le meraviglie

Casa Museo di Pellizza da Volpedo raccontato da Carlo Pestelli

Siamo vicino Tortona, nella provincia di Alessandria, in quella zona del Piemonte anche detta con una certa ironia "Quarto Piemonte", dove, nel borgo di Volpedo, nacque e visse il pittore Giuseppe Pellizza (1868-1907). Con Carlo Pestelli percorriamo il paese attraverso le tappe principali dell'itinerario tematico, che, prendono quasi tutte il nome dai quadri di Pellizza: dal "Fienile" proprio davanti la sua Casa natale alla Piazza della Libertà ribattezzata "Piazza Quarto Stato" dove campeggia una copia a grandezza naturale del celebre quadro icona del pittore piemontese, oggi esposto a Milano nel Museo del Novecento. Visitiamo anche l'atelier dove Pellizza dipingeva, rimasto integro con arredi, oggetti, libri e quadri e che oggi è aperto al pubblico. Carlo Pestelli si occupa di musica e di insegnamento. All'intensa attività concertistica ha affiancato gli studi in lettere moderne sotto la guida di Gian Luigi Beccaria, approfondendo in particolare lo studio linguistico di Tommaso Landolfi . Negli ultimi anni ha tenuto una rubrica fissa per il settimanale TorinoSette, ha firmato traduzioni dallo spagnolo e dal francese, ha collaborato a Radio3 e ha scritto due testi per il teatro Stabile di Torino: Note d'un centromediano metodista, liberamente tratto da Il fuorigioco mi sta antipatico di Luciano Bianciardi, e Ma la va diretta al Piave, riflessione corale a metà tra prosa e canzoni sull'avventurosa partecipazione d'un piemontese d'Argentina alla grande guerra. Ideatore della rassegna concertistica MusiCogne, di cui è direttore artistico dalla prima edizione del 2016, ha scritto un libro sulla storia della canzone Bella ciao (add editore). Nel 2018, a quattro mani con Andrea Debenedetti ha scritto La lingua feliz, libro descrittivo della lingua spagnola. Il suo ultimo disco è: Aperto per ferie. Recital per voce e chitarra, uscito nel 2020.

07 Nov 2021