Vai al contenuto principale

Hollywood Party -

Dal lunedì al venerdì alle 19.00

Una scommessa quotidiana per trasmettere il cinema alla radio. Anticipazioni, interviste, ospiti, notizie dal set, dirette dai festival nazionali e internazionali, ma anche memoria e storia della cinematografia italiana e straniera. Hollywood Party sfida gli ascoltatori con un quiz quotidiano.

Lista episodi

08 Feb 2022

Classe di ferro 1932, i registi nati 90 anni fa

La puntata di oggi è dedicata ad alcuni grandissimi registi che in questo 2022 compiono, o avrebbero compiuto, 90 anni. Il 1932 è una "classe di ferro", una straordinaria annata per la storia del cinema. Nel corso dell'anno nascono: Carlos Saura (4 gennaio), Richard Lester (19 gennaio), François Truffaut (6 febbraio), Alexander Kluge (14 febbraio), Milos Forman (18 febbraio), Nagisa Oshima (31 marzo), Andrej Tarkovskij (4 aprile), Louis Malle (30 ottobre), Edgar Reitz (1 novembre). Reitz, Kluge, Lester e Saura sono ancora vivi. Tutti questi futuri registi vivono la guerra da bambini e il dopoguerra da ragazzi, e tra la fine degli anni '50 e l'inizio dei '60 parteciperanno alla nascita delle "nuove ondate" che cambieranno radicalmente l'idea di cinema in tutto il mondo: la Nouvelle Vague, la Nova Vlna cecoslovacca, il Free Cinema, il Nuovo Cinema Tedesco, il cambio della guardia anche in paesi come la Spagna, il Giappone e l'Unione Sovietica. Ne parliamo con Alberto Barbera, direttore della Mostra di Venezia, storico del cinema e autore, anni fa, di un prezioso Castoro Cinema dedicato a Truffaut e con Luciano Tovoli, direttore della fotografia che ci racconta il suo incontro con Tarkovskij. Oggi, tra l'altro, compie 90 anni un altro grande del cinema che non è un regista: John Williams, autore di alcune fra le colonne sonore più famose del cinema americano e mondiale. In conduzione Alberto Crespi e Dario Zonta
45 min
12 Gen 2022

La Commedia Italiana 45/75 con Masolino D'Amico e Solamente Nero di Antonio Bido.

Come è rinato il cinema italiano negli anni '50? In che modo le condizioni economiche e sociali hanno contribuito a far fiorire una così imponente stagione comica? La commedia all'italiana. Il cinema comico in Italia dal 1945 al 1975, volume di Masolino D'Amico, risponde a queste e altre domande su uno dei periodi più felici del nostro cinema. Con noi l'autore Masolino D'Amico, scrittore, traduttore, giornalista, saggista, storico teatrale, sceneggiatore e docente universitario. A seguire "Solamente Nero". Il film culto di Antonio Bido è disponibile in DVD. "Solamente Nero" è un unicum: apparentemente è un film derivativo della fortunata stagione Horror inaugurata da Argento, Fulci, Avati... ma a ben vedere è un'opera di grande ricerca, basti citare lo stesso Bido sulla folgorante scena iniziale: "Ho sperimentato tanti e diversi linguaggi visuali e l'uso, anche esasperato, della macchina da presa. È un insieme di tre tecniche diverse che ha dato un effetto molto efficace: per quella scena ho girato a velocità più ridotta per avere un tempo di otturazione molto basso– normalmente l'otturatore è a 1/50°, mentre per questa ripresa è stato tarato a 1/25°; poi ho rallentato le immagini in truke, prima di fare il ralenti, ho eliminato vari fotogrammi in modo da creare una scena mossa, stroboscopica, quasi a scatti…" In conduzione Alberto Crespi e Steve Della Casa.
47 min